Storia dell'associazione "INGHETTO"

ASSOCIAZIONE INGHETTO

Nata in maniera informale nel 1995 e formalizzata nel 1996, l’associazione “INGHETTO” è aperta agli operatori e ai residenti del Ghetto; opera con lo scopo di promuovere culturalmente e commercialmente la zona allora troppo poco conosciuta persino da alcuni padovani. A tale fine, in collaborazione con il Comune, si è data un calendario di manifestazioni caratterizzate da scelte di temi che si distinguono per la loro particolarità.
Mostre a tema realizzate nei negozi come La via della seta, allestita nel 1995, un’esposizione di tessuti per arredamento eseguiti con telai a mano della manifattura veneziana Bevilaqua, e La via del cachemire grazie alla collaborazione della ditta milanese ETRO.
Dal 1996 si organizza Il Ghetto si mostra, un percorso articolato lungo le vie del ghetto, una mostra-itinerario realizzata in modo particolare seguendo il filo conduttore della curiosità e del collezionismo e alla quale partecipano 30 botteghe; ogni negozio è la sede di un’esposizione a tema su vari argomenti ognuno inerente l’attività trattata.

Concerti per pianoforte e concerti d’archi programmati negli angoli più suggestivi, dalla Corte Lenguazza allo Stallo medioevale. Nell’estate del 1995 è stata rappresentata in piazzetta la La Buona Madre, commedia dialettale di Carlo Goldoni
In Piazzetta nel periodo estivo, si organizzano concerti di musica Jazz e la rassegna di ballo Tango in Piazza: esibizione di una scuola di tango e lezioni agli spettatori. Il periodo di Natale è sempre stato animato da concerti e del 2004 Hollywood in Ghetto: installazione urbana con multi-proiezione cinematografica sulle facciate dei palazzi di tre diversi film degli anni tra il 20 e il 50 proiettati contemporaneamente. Tale multi-proiezione arricchita di nuovi effetti si è ripetuta a Natale del 2005, diventando così l’appuntamento fisso che ci distingue nel panorama delle manifestazioni natalizie del Centro Storico.
In collaborazione con le Istituzioni locali il 9 ottobre 2005 ha preso vita il nostro progetto di portare le piante rare in Ghetto con due mostre-mercato a tema in autunno e primavera; la VI edizione Fiorir di Primavera si è svolta il 5 aprile 2009 e la prossima Fiorir di Autunno è programmata per la prima decade di ottobre.